Quanto può essere difficile un servizio di interpretariato?

I servizi linguistici comprendono, come componenti principali, attività quali: traduzioni, localizzazione e interpretariato.  

Quest’ultimo, in particolare, si caratterizza per le specifiche e numerose difficoltà che gli interpreti devono affrontare per promuovere la comprensione e facilitare la comunicazione.

Interpretariato e traduzione

Sia la traduzione che l’interpretariato si occupano di trasporre una lingua di partenza in una di destinazione, ovviamente diversa dalla prima.

Tuttavia, una si basa su un qualcosa di concreto e realmente tangibile, ovvero un testo, uno scritto, un manuale, un libro, ecc.

Mentre l’altro vive dell’intangibilità della parola orale, così breve da durare appena l’istante in cui la si pronuncia.

Senza nulla togliere alle traduzioni, e non ce ne vogliano i traduttori, ma è evidente quanto le sfide linguistiche e culturali siano più complesse e maggiori nel caso di un servizio di interpretariato.

In questi casi, l’esperienza certamente aiuta, ma anche i professionisti più esperti devono stare ben accorti ogni volta che cominciano a un nuovo lavoro. 

 

Ascoltare e capire e far comprendere

Un'interprete deve ascoltare con massima attenzione ciò che dice l'oratore, capirlo, assimilarlo e immediatamente interpretarlo in modo che, anche chi non parla una determinata lingua possa non solo capire le parole, ma comprendere il significato profondo.

Delle situazioni in apparenza banali, come quella di uno speaker che parla molto velocemente o di un microfono che gracchia, possono trasformare tragicamente in servizio di interpretariato.

 

La durata

Devono utilizzare un linguaggio pulito, conciso e farsi capire per tutto il tempo in cui stanno lavorando, senza possibilità di concedersi un attimo di pausa. Basta una distrazione, anche minima, per perdessi tra nel labirinto del parlato.

 

Il linguaggio tecnico

Il dover essere estremamente chiari, la concentrazione e la simultaneità non sono le maggiori difficoltà che un interprete deve affrontare. Con buona probabilità, l’impresa più ardua, ma se vogliamo anche più affascinante, è quella di dover conoscere accuratamente il contesto in cui si andrà a svolgere la propria funzione.

Tutto ciò significa che una caratteristica fondamentale per un interprete è la curiosità. Avere la voglia di non fermarsi, approfondendo quei campi in cui si è già ferrati e andando a studiare con maggiore dedizione lì dove c’è qualche vuoto tecnico, ma anche culturale.

 

La cultura locale

Fondamentale è conoscere, infatti, pure le specifiche culture con i loro usi e costumi. Per esempio, un determinato modo di dire potrebbe veicolare un significato impossibile da rendere con una trasposizione letterale. In questo caso ecco che avere una certa consapevolezza culturale diventa imprescindibile.

 

 

Se hai bisogno di un servizio di interpretariato, contatta oggi stesso Nexo Corporation e scopri come possiamo aiutarti!

 

Share:

ELENCO NEWS

14

GIU 2018

Non tutti sanno... la differenza tra localizzazione e internazionalizzazione

Qual è esattamente la differenza tra localizzazione e internazionalizzazione? E ancora, perché le queste due parole vengono molte volte confuse? Sono queste due domande che, lentamente ma inesorabilmente, si sentono ripetere sempre più spesso.

Read More

07

GIU 2018

Oltre le parole, la vera abilità di un traduttore

Oggigiorno i traduttori sono guardati come una figura stranamente non estinta da decenni, ma destinata in ogni caso a tale fine. Fulcro di questo errore, l'idea arcaica e forviata che la traduzione riguardi solo il linguaggio, solo le parole.

Read More

31

MAG 2018

5 consigli su come tradurre i vostri manuali tecnici in modo efficace

Un manuale tecnico fornisce informazioni indispensabili sull'uso dei prodotti. Un manuale tecnico accuratamente tradotto, non è solo una questione di sicurezza, ma sarà anche un trampolino di lancio per le vendite.

Read More