La certificazione UNI EN ISO 17100

I 4 requisiti fondamentali per una corretta traduzione: la certificazione UNI EN ISO 17100

Tradurre è un processo complesso. La traduzione il risultato finale di un iter strutturato e la sua correttezza è il frutto di un’adeguata gestione del progetto.

A dettare la corretta procedura dai seguire interviene la UNI EN ISO 17100, ovvero la normativa europea indirizzata a chi fornisce traduzioni, entrata in vigore nel 2015 in sostituzione della precedente UNI EN 15038:2006.

La UNI EN ISO 17100, stabilisce i 4 requisiti fondamentali per i servizi di traduzione, definendone la gestione fase dopo fase:
 

  1. Verifica della professionalità. Ognuna delle risorse che interverranno nell’iter della traduzione: il traduttore, il revisore e il project manager, deve avere delle competenze stabilite e verificabili. Quelle che ad esempio si richiedono ad un
    traduttore sono di tipo testuali, linguistiche, culturali e settoriali e devono essere confermate da titoli di studio e curriculum.

     
  2. Attività pre-produttive. Lo standard indica come gestire la richiesta di preventivo e l’accordo col cliente sulle specifiche del progetto, come svolgere la valutazione di fattibilità, come gestire gli aspetti amministrativi e tecnici.
     
  3. Valutazione del processo produttivo. Punto per punto si esamina la gestione della traduzione, la traduzione e la verifica del testo da parte di un traduttore esperto, la revisione da parte di un secondo linguista, la correzione specialistica e il proofreading, ovvero la revisione del solo testo tradotto. Infine la consegna da parte di un project manager qualificato.
     
  4. Post-produzione. La norma regola le modalità di gestione di eventuali modifiche richieste dal cliente o di suoi possibili reclami. Le modalità di valutazione del suo grado di soddisfazione e di chiusura delle pratiche amministrative.

Come evidenziato più volte (vedi punti 2 e 4) la UNI EN ISO 17100 attribuisce anche un’importanza particolare al rapporto che un’agenzia di traduzione deve avere con il cliente.

Oltre a questo, l’intervento nel processo di traduzione di numerosi soggetti, tutti settorialmente specializzati, è garanzia di una traduzione di qualità, ben diversa da quelle realizzate da un software.

Gli anni di esperienza nel settore delle traduzioni ci consentono di affermare che etichettare la traduzione come un’attività di trasposizione di un testo da una lingua di partenza a una di destinazione è sbagliato. O almeno incompleto.

Grazie all'applicazione quotidiana di tali standard ed alla riconosciuta professionalità del nostro staff, Nexo Corporation ha ottenuto da aprile 2018 la certificazione di qualità UNI EN ISO 17100, che si va ad aggiungere alla ormai consolidata certificazione UNI EN ISO 9001:2017.

Share:

ELENCO NEWS

31

MAG 2018

5 consigli su come tradurre i vostri manuali tecnici in modo efficace

Un manuale tecnico fornisce informazioni indispensabili sull'uso dei prodotti. Un manuale tecnico accuratamente tradotto, non è solo una questione di sicurezza, ma sarà anche un trampolino di lancio per le vendite.

Read More

25

MAG 2018

Come il partner linguistico giusto può aiutarti a ottenere risultati nel marketing internazionale

Quando un?azienda si pone come obiettivo quello di espandersi all?estero, prima di tutto deve essere certa di aver studiato e pianificato una buona strategia di marketing, in modo da porsi fin da subito nelle migliori condizioni possibili.

Read More

17

MAG 2018

Perché un traduttore umano è migliore di una traduzione automatica

Quella del traduttore è una figura sottovalutata. Una visione distorta, oggi messa ancora più in discussione dall'evoluzione delle Machine Translation. Tuttavia, la creatività e la conoscenza della cultura restano peculiarità uniche e non emulabili.

Read More